mercoledì 21 settembre 2011

La Pissaladière

Buongiorno!!!!!!

Oggi vi presento la Pissaladière.
La pissaladière è una specialità culinaria della regione di Nizza e la si trova in tutta la Provenza. Viene considerata una variante della pizza, in quanto si usa la pasta, ma non il pomodoro.
E' per lo più composta dalla pasta di pane, da un letto di cipolle, dalla pissalat (vecchia parola francese da cui prende il nome, è una sorta di sale, pasta o di crema a base di sardine e acciughe sotto sale) e da olive nere.

Questo piatto è arrivato nella mia cucina grazie alla Signora Mariella (da oggi la mamma del mio amico che molto spesso "spaccia" ricette...ha un nome!) e alla sua passione per viaggi e cucina.
Durante un soggiorno in Provenza ha recuperato la ricetta, l'ha sperimentata a casa sua e, visti i risultati ottimi, me l'ha proposta.

Ingredienti per una teglia:
400 gr di pasta di pane
1 kg di cipolle bianche
300 gr di acciughe
50 gr di capperi
15 olive nere
2 spicchi di aglio
olio evo
erbe provenzali

Procedimento:
per prima cosa ho affettato le cipolle e le ho  messe ad appassire con l'aglio e i capperi in una casseruola con un filo d'olio.
Ho steso la pasta sulla teglia unta ed una volta ben appassite le cipolle le ho messe sulla pasta coprendola bene.
Ho aggiunto le alici, le olive e le erbette provenzali.


Ho infornato per circa 30 minuti a 180°.


Ottima appena sfornata....ma vi dirò, il giorno dopo fredda è ancora meglio!
Per accompagnare questo piatto si consiglia un vino rosato o un vino bianco.

Buona giornata a tutti!!!

16 commenti:

  1. Hola! Dopo una letargia molto lunga torno a farti visita e sono molto lieta di vedere questa ricetta fantastica.. Mia sorella l'ha fatta per una vita senza sapere che si chiamasse così! Che poi le cipolle sono buonissime cotte sulla pasta di pane! complimenti!
    baci:**

    RispondiElimina
  2. Stupenda questa focaccia!! Saporita e invitante! La voglio provare!!
    Ciao e buona giornata!

    RispondiElimina
  3. Sicuramente una volta mangiata ci bevi vicino 6 litri di acqua.....ma giuro che la mangerei volentieri....è buonissima....stefy

    RispondiElimina
  4. wow che delizia.. non la conoscevo.. grazie per avermela fatta scoprire... fantastica..

    RispondiElimina
  5. ha anche i colori che ricordano la Provenza!! fantastica..
    brava (come al solito)
    buona giornata
    Giovanni

    RispondiElimina
  6. ma te credo che è buonaaaaaa.. alici.. capperi.. cipolle sulla pziza.. la morte sua!!Anvedi sti francesi che s'inventano... e brava Alè... bacioni e buona giornata :-)

    RispondiElimina
  7. niente male!!
    ma che sete che fara' venire!

    RispondiElimina
  8. mmmm deve essere buonissima :-)

    RispondiElimina
  9. Ehi bellezza! Buongiorno a te! Splendida ricetta! baciiii

    RispondiElimina
  10. wow questo è il mio cibo preferito, cipolle, le mangerei anche a colazione e le acciughe, la faccio, la le acciughe sotto sale, sotto olio o fresche, me lo fai sapere carissima papera???....bacio

    RispondiElimina
  11. la posso adottare :-D deliziosa!!

    RispondiElimina
  12. forte! il nome lo conosco ma credo di non averla mai mangiata!
    Bellissima a vedersi e di sicuro sarà gustosissima!

    RispondiElimina
  13. è proprio buona , avevo trovato la ricettina su uno libricino dedicato alle sfoglie e alla pizza , mi ero messa in testa di farla , ma avevo anche visto la pizza all'Andrea .. ho mischiato un pò le due cose e ne è uscito un ibrido .. ma davvero dovrò farla come da originale perchè le tue foto sono decisamente invitanti .

    RispondiElimina
  14. Bella che ti è venuta..se ti va vieni a vedere la mia..

    RispondiElimina
  15. Non la conoscevo...sembra deliziosa!

    RispondiElimina
  16. @grazie a tutti...ieri sera avevo messo un commento per ognuna ma...puff...sparito...quindi oggi rinnovo solo i ringraziamenti per la visita. Effettivamente avete ragione, fa venire sete, ma se ci bevete sopra un rosato...smorza tutto =)
    Provatela!!!!
    Buon pomeriggio

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...