giovedì 23 febbraio 2012

Tortine di frolla con ricotta e pistacchi...OGGI CUCINA PER NOI...


Buongiorno! 


L’ospite di oggi è Patrizia, di Roma, amministratrice del blog “I dolci nella mente”.
Uno spazio goloso, una raccolta di ghiottonerie per tutti quelli che vogliono provare il piacere che può dare un dolce, un modo, per lei, di riordinare il ricettario che è nella sua mente.
Collaboratrice di Open Kitchen Magazine, è senza dubbio fonte inesauribile di idee per biscotti, piccola pasticceria e cake per ogni occasione, ma non potete non dare un’occhiata ai suoi intermezzi salati (chi non ha provato a fare nell’ultimo mese le sue Spirali di sfoglia con pancetta coppata e semi di papavero???).
Io la seguo perchè mi piace molto l'impostazione che ha dato al suo angolo, semplice, ma allo stesso tempo ricercato, nelle sue fotografie traspare una passione ed una cura del particolare, come in questi biscotti di vetro che solo a guardarli ti fanno rivivere le emozioni delle feste in famiglia, o in questo cuor di fragola fondente da mangiare ancora tiepido per assoporarne il piacere fino in fondo.

Ciao Patrizia, foodblogger per passione o foodblogger per professione?
Foodblogger per passione! Nella vita mi occupo di tutt’altra cosa e proprio per compensare un lavoro che con gli anni mi entusiasma sempre meno, mi sono ricavata questo spazio dove l’entusiasmo invece non manca davvero!

Parlaci un po' del tuo blog, quando è nato, come è nato, gioie e "dolori"...
Ho visitato per tanto tempo i vari blog di cucina perché sempre alla ricerca di nuove ricette da provare. Sinceramente guardavo solo le foto e le ricette, senza immaginare minimamente quanto lavoro ci fosse dietro a tutto ciò. Poi una sera del dicembre 2010 sono entrata in Blogger giusto per vedere di cosa si trattava e, senza neanche accorgermene, mi sono iscritta alla piattaforma e ho creato il mio blog. Lo potete capire anche dal nome che gli ho dato, I dolci nella mente, un nome che in effetti non ha nulla di pensato, ma semplicemente il primo nome che mi è venuto in mente in quel momento. Comunque ho deciso di lasciarlo, perché come spesso mi capita nella vita, la prima cosa che mi viene da fare, il primo istinto, è quello giusto e quindi anche quel nome doveva rimanere così. Dopo quella sera sono passati diversi giorni prima che pubblicassi la prima ricetta, che non ho neanche corredato di foto perché non avevo proprio capito quanta importanza avesse la fotografia in questo settore. Per non parlare poi dei primi commenti che sono cominciati ad arrivare solo a febbraio. Insomma, diciamo che per i primi due mesi il mio blog è stato abbandonato a se stesso!! Poi, piano piano, ho cominciato a capire cosa c’era intorno a questo mondo e alle cose che avrei dovuto fare per far prendere il volo alla mia creatura. Ho iniziato a capire come si metteva un banner, un link e cosa fosse un contest, un widget. Ho capito anche quanto la fotografia fosse importante in un blog di cucina e quanto mi piacesse fotografare ciò che cucinavo! Così ho anche scoperto di avere nascosta dentro di me un’altra passione oltre a quella della cucina e un po’ alla volta ho migliorato la qualità delle mie foto fino ad arrivare ad oggi che con una reflex nuova di zecca mi dimeno come meglio posso per capire come farla funzionare nel migliore dei modi!! Insomma, diciamo che il blog è stato il mezzo che mi ha permesso di soddisfare la mia creatività in più settori, la cucina per prima, la fotografia e anche la grafica che nel blog è fondamentale. Diciamo che tutto quello che vedete nel mio blog è farina del mio sacco e quindi, anche se non ho un template da invidia o un header eccezionale, sono soddisfatta comunque! Le gioie quindi per me sono queste oltre ad aver conosciuto tante persone che mi seguono e che approfitto per ringraziare anche qui. Mai mi sarei aspettata tanto! I dolori? Il tempo! Il poco tempo libero che ho e che quindi dedico quasi tutto a questo spazio e che purtroppo tolgo alla mia famiglia che pazientemente aspetta che finisca di scrivere un post o che scatti una foto prima di metterci a tavola e che a volte mangia le pietanze anche fredde!!!

Se dovessi dare un consiglio ad una/un neo foodblogger cosa diresti?
Direi di buttarsi in quest’ avventura senza pensarci troppo e che se la cucina e tutto il resto che gira intorno ad un blog la appassiona veramente riuscirà a portare avanti questo lavoro che le darà sicuramente tante soddisfazioni!!

Ci doni una ricetta?
Certo Alessia! Voglio condividere con te ed i tuoi lettori queste tortine di frolla con ricotta e pistacchi.
Un connubio di sapori davvero eccezionale! 

Ingredienti:
per la frolla 
250 gr di farina 00
125 gr di burro
100 gr di zucchero
un uovo intero
una bustina di vanillina
un pizzico di sale
per il ripieno:
300 gr di ricotta di pecora
100 gr di zucchero
2 cucchiaini di acqua fiori d' arancio
100 gr di pistacchi sgusciati
50 g di cioccolato fondente

Procedimento:
impastare la pasta frolla come di consuetudine, a mano o con la planetaria. Laciare riposare l' impasto nel frigo, ricoperto con la pellicola, almeno per 30 minuti. Trascorso il tempo di riposo, stendere la frolla formando una sfoglia di 1/2 cm di spessore e ritagliare dei dischetti con un coppapasta a seconda del diametro dei vostri stampini. Io ho utilizzato due teglie per tartelle, quindi ho ritagliato 12 dischetti di pasta frolla. Foderare gli stampini precedemente imburrati, facendo attenzione a far aderire bene l' impasto sul bordo e bucherellando il fondo con una forchetta. Lasciare riposare qualche altro minuto nel frigo, quindi mettere nel forno già caldo a 190° per circa 15/20 minuti. A metà cottura tirare fuori gli stampini o le tegliette ed abbassare il fondo delle tortine facendo uscire l' aria che si è formata, quindi rimettere nel forno e completare la cottura. Nel frattempo, mentre i gusci di frolla cuociono nel forno, preparare il ripieno mettendo in una ciotola la ricotta passata al setaccio con lo zucchero e l' acqua di fiori d' arancio e amalgamare bene con una frusta. Versare il composto di ricotta in una sacca da pasticcere e tenere nel frigo fino al momento di farcire le frolle. A cottura terminata sfornare i gusci di frolla e metterli a raffreddare su una gratella. Sciogliere il cioccolato a bagnomaria o nel microonde, spennellare con questo il fondo delle frolle e lasciare raffreddare (questo procedimento serve a far si che la ricotta non inumidisca la frolla). Riempire infine i gusci con la ricotta e distribuire sulla superficie i pistacchi sminuzzati con un coltello. Tenere in frigo fino al momento di servire. 


Grazie Patrizia, hai passato la selezione!

35 commenti:

  1. complimenti alla cara Patrizia che ci stupisce sempre con le sue creazioni e a te per la fantastica rubrica.

    RispondiElimina
  2. Non ci hai certo deluso cara Patrizia,hai solo riaffermato la tua passione per la cucina..traspare da tutto quello che fai!!Complimenti anche ad Alessia per il suo blog e per questa bellissima rubrica!!Bravissime!!
    p.s che dire di queste tortine??Eccezionaliiiiiii!!

    RispondiElimina
  3. Che idea carina hai avuto...mi piace l'idea di conoscere meglio le tante amiche che ho conosciuto grazie al blog.

    RispondiElimina
  4. mi piace sempre molto questa rubrica..!questa ricettina di Patrizia è golosissima.. ma delicata! a presto baci

    RispondiElimina
  5. Patriziaaaa siii l'ho conosciuta da non tantissimi mesi.. e grazie anche a questo post tuo Alè.. ho scoperto quel tortino di fragole che farò appena sarà periodo! Mi è piaciuta molto la sua intervista.. mi son riconosciuta molto nei suoi inizi (il titolo del blog dato così senza pensarci, niente foto nei primi post... ecc..)Si vede la passione che mette!!!! e brava Patri!!!!!smackk a tutte e 2!

    RispondiElimina
  6. Quanto mi ci riconosco in certi aspetti e in quell'aspettare pazientemente con i piatti che si freddano!!! Grande Pat, lo pensavo prima e lo penso ancora di più adesso. E questo tortine...ti pare che le avevo dimenticate? Quelle foto ce l'avevo stampate nella memoria...deliziaaaaaaaaaaaa ^_^ Un abbraccione

    RispondiElimina
  7. Brave! Bellissima questa iniziativa ;)

    RispondiElimina
  8. Mmmm ma che bontà! Bravissima Patrizia! Ho dato anche una sbirciatina al suo blog ed è davvero molto molto bello così come le sue creazioni!

    RispondiElimina
  9. Quest' idea delle interviste è veramente molto carina, complimenti a tutte e due!

    RispondiElimina
  10. che bello questo post! accetto il tuo invito e parteciperò senza dubbio prossimamente!! ho già in mente qualcosa!! :) e bravissima anche a patrizia perchp queste tortine sono una delizia a vederle!

    RispondiElimina
  11. una sorta di cannolo tartellato, o una tartelletta cannolata, insomma, una cosa buonissima!!!
    mi piace molto molto molto!

    RispondiElimina
  12. bella Pat ^__^ adoro tutte le sue ricette, a guardare le foto una penserebbe di non riuscire a realizzarle (per quanto sono belle) ma leggendo gli ingredienti e il procedimento, ti accorgi che sono sempre alla portata di tutti, come quella proposta oggi. Complimenti Pat, non potevi non passare la selezione ;)
    Baci.

    Ciao Aleeeeee ^___^

    RispondiElimina
  13. Una bellissima intervista proprio come la persona che c'è dietro. PAtrizia oltre ad essere molto brava in quello che propone (non solo il dolce ma anche il salato) è davvero una persona speciale: dolcissima e sempre gentile e disponibile.
    COmplimenti.

    RispondiElimina
  14. Ale ma ottimeeeeeee,adoro i pistacchi.....Bacioni

    RispondiElimina
  15. Che bella intervista...e che bella ricetta!!!! Grazie a Patrizia e grazie a te per questa splendida rubrica

    RispondiElimina
  16. Ragazze, le vostre parole mi fanno commuovere...Grazie a tutte e grazie ad Ale per la bellissima esperienza...Un bacio!
    Patrizia

    RispondiElimina
  17. Brava Patty che piacere leggere queste interviste. un bacio!

    RispondiElimina
  18. Queste tortine sono spettacolari!Ho risolto il problema del dessert di domenica!

    RispondiElimina
  19. Mamma mia, sono golosissime !!! Non conoscevo il tuo blog...ma ora ci sono e non scappo !!! Bellissime le tue crostatine...un saluto Roby ! :-)

    RispondiElimina
  20. irresistibili questi dolcetti,una vera bontà.
    baci

    RispondiElimina
  21. Stupende!complimenti Patrizia!ciao cara

    RispondiElimina
  22. che buone!!!e che bella intervista,infonde coraggio per chi come me ha iniziato da meno di un mese...venite a trovarmi se vi va,mi sento un po' sola... :)

    RispondiElimina
  23. Ciao Ale! CIao Patrizia!
    Quante cose ci accomunano! E quante lacune ho ancora da colmare!! patrizia io non lo so ancora cos'è un widget e un header ...!!!!
    Please help me!!!
    grazie Ale anche questa settimana una bravissima blogger con un gran bel blog e ci hai fatto conoscere qualcosa in più di Patrizia!!
    Complimenti!!
    Baci
    Tania

    RispondiElimina
  24. Ho una grande ammirazione per Patrizia, fa delle cose splendide, come queste tortine che devono essere squisite... Ciao Ale, è sempre un piacere leggere le tue interviste

    RispondiElimina
  25. un caloroso grazie a tutti!!!!!

    RispondiElimina
  26. Che bello e grazie per aver condiviso con noi gioie e dolori dell'essere food blogger :-) Baci

    RispondiElimina
  27. intervista molto bella, e bello poter conoscere qualcosa di più di amiche incrociate solo "virtualmente" ma sempre persone autentiche, che stanno dietro un nome, una ricetta, una foto!
    Grazie!

    RispondiElimina
  28. queste le voglio nella maniera più assoluta!!!!
    asciuga la bava dal monitor....
    ciao ale, buonanotte

    RispondiElimina
  29. pur non conoscendola bene Patrizia mi piace molto! ha un blog adesso sito molto bello e pur potendoselo permettere non ostenta in giro la sua bravura trovo che sia lei che il blog siano molto "a modo" :-)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...