venerdì 14 febbraio 2014

Identità golose mi lascia il sapore di Ippocrasso

Buongiorno!

L'ippocrasso di Tutte le Spezie del Mondo
Nei giorni scorsi il mondo del food era tutto concentrato su Identità Golose, il primo congresso italiano di cucina e pasticceria d’autore ideato da Paolo Marchi.
La mia visita è stata, come si suol dire, breve ma intensa, non ho potuto vedere all'opera molti chef ma ho potuto girare fra gli stand e fare incontri vecchi piacevolissimi e nuovi interessanti.
Come Koppert Cress, l'azienda esperta nel settore dei vegetali edibili, con le sue erbette, ingredienti naturali innovativi che permettono agli chef di aumentare il gusto e l'aroma dei loro piatti e migliorarne la prestazione, che, dispiaciuto, non ha potuto mostrarmi le novità perché terminate, segno di grande affluenza alla manifestazione



Presente anche Tiziana Colombo con lo stand Il Mondo delle Intolleranze, insieme ad Alcat Test e il suo libro di ricette dedicate agli intolleranti al nichel (ne sta ultimando un altro dedicato agli intolleranti al lattosio).
Proprio di fianco c'è Tutte le spezie del mondo e mi fermo per un mini corso, parlare con Francesca Giorgetti è come sfogliare un libro, sa tutto di tutte le spezie e c'è tanto da scoprire. Mentre imparo mi fanno assaggiare l'Ippocrasso, vino preparato secondo ricetta mediovale.
Un saluto veloce a Monograno Felicetti dove Davide Scabin da tre giorni fa degustare piatti a base di pasta.
Da Petra-Molino Quaglia mi fermo per una degustazione di pizze. Carmine Nasti, con i suoi due giovani figli, mi fa provare tre tranci di pizza a base di farina integrale aromatizzata al finocchietto. In abbinamento abbiamo un Brut di Contadi Castaldi. Inusuale matrimonio ma approvato dal palato.




Allo stand di Cecchi Marco D'Oggiono (di recente apparizione pure a Mela Verde) con i suoi prosciutti curati con passione e sapienza, e l'olio Bertarello (un olio che invecchia lentamente ed emana profumi di carciofo ed erba tagliata).



Tanti gli amici blogger che si incontrano e c'è tempo per una birra in compagnia nello stand Moretti.


Una rassegna bella, grande e ricca...riuscirò l'anno prossimo a vederla tutta e con calma?

Vi lascio la ricetta che ho trovato dell'Ippocrasso, visto che mi è piaciuto proverò a farlo pure io. Si può servire come aperitivo oppure a fine pasto come digestivo, o come bevanda fresca leggermente alcoolica.

Ingredienti:
1 litro di vino rosso o rosè di ottima qualità non eccessivamente tannico
100 g. di miele
3 bastoncini di cannella
1 cucchiaino di zenzero in polvere
5 capsule di cardamomo schiacciate
3 o 4 chiodi di garofano
1 pizzico di noce moscata

Preparazione:
Pestate le spezie intere in un mortaio.
Versate il vino, il miele e tutte le spezie in un recipiente a chiusura ermetica e lasciate riposare 24 ore.
Filtrate con garza due volte per ottenere un prodotto limpido, e gustate fresco.

4 commenti:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...